L' anfiteatro Flavio e quello minore: le 2 arene dell'antica Pozzuoli.

L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli
I resti dell'anfiteatro di Pozzuoli
I sotterranei dell' Anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L'arena dell'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L' anfiteatro di Pozzuoli
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli
Il sottosuolo dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli.jpg
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: il sottosuolo
I resti archeologici dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli.jpg
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: i sotterranei
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: il sottosuolo
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: i resti archeologici
Il sottosuolo dell' anfiteatro di Pozzuoli
I sotterranei dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L' anfiteatro di Pozzuoli: i sotterranei
I sotterranei dell'anfiteatro di Pozzuoli
Il sottosuolo dell'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L' anfiteatro di Pozzuoli: i sotterranei
L'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: i sotterranei
Ingresso dell' arena dell'anfiteatro di Pozzuoli
L'anfiteatro Flavio di Pozzuoli: l'arena
L'arena dell'anfiteatro di Pozzuoli
Un iscrizione monumentale dell'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
L'anfiteatro Flavio di Pozzuoli: le rovine
Rovine dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli
Le rovine dell'anfiteatro Flavio a Pozzuoli
L'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
Le rovine dell'anfiteatro di Pozzuoli
Le anfore nel giardino dell'anfiteatro Flavio di Pozzuoli
I resti dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli

Anfiteatro di Pozzuoli, il terzo più grande d'Italia.

Anfiteatro Flavio, costruito nella seconda metà del I sec. d.C. perché quello minore non aveva capienza sufficiente per gli spettatori.

 

Indirizzo dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli

I sotterranei dell' anfiteatro Flavio di Pozzuolisotterranei anfiteatro Pozzuoli

  • INDIRIZZO: Corso Terracciano, 75 – 80078 Pozzuoli (NA)
  • ORARIO DI APERTURA: 
    tutti i giorni 9.00 - un’ora prima del tramonto 
    Chiuso il Martedì

L'orario di chiusura degli scavi archeologici di Cuma cambia ogni mese. Si prega di controllare la tabella orari del parco archeologico dei campi Flegrei.

  • BIGLIETTO: € 4 
  • BIGLIETTO RIDOTTO: € 2
  • BIGLIETTO CIRCUMFLEGREO: € 8
  • BIGLIETTO CIRCUMFLEGREO RIDOTTO: € 4

Il biglietto circumflegreo permette di visitare: 


COORDINATE GPS per il parcheggio della stazoine metropolitana (400 metri dall' Anfiteatro Flavio di Pozzuoli): 
40.828241, 14.125939

  

 Foto panoramica dell' arena dell'anfiteatro Flavio di PozzuoliTour virtuale arena anfiteatro Flavio PozzuoliFoto panoramica dei sotterranei dell' anfiteatro Flavio di Pozzuolisotterranei anfiteatro Flavio Pozzuoli

Foto panoramica dietro l' anfiteatro Flavio di PozzuoliTour virtuale alle spalle dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli

L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli: la capienza e le dimensioni

L'anfiteatro Flavio di Pozzuoli, è il terzo anfiteatro d'Italia come dimensione dopo il Colosseo e quello di Capua. Situato nella città di Pozzuoli in provincia di Napoli. Poteva contenere fino a 40.000 spettatori, ed era lungo 149 metri e largo 116 metri. E' stato costruito su 3 livelli. I sotterranei sono tenuti  in ottimo stato ed è possibile visitarli.

La storia dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoli

L'arena dell' anfiteatro Flavio di Pozzuoliarena anfiteatro pozzuoliL'anfiteatro di Pozzuoli è stato costruito nella seconda metà del I secolo d.C. dalla dinastia dei Flavio Si pensa sia stato costruito dagli stessi architetti che costruirono il Colosseo di Roma. Si è risaliti al periodo della costruizione sia per il ritrovamento di un'iscrizione epigrafica : "Colonia Flavia Le rovine dell' anfiteatro Flavio di PozzuoliRovine Anfiteatro PozzuoliAugusta/Puteolana pecunia sua (la Colonia Flavia Augusta costruì a sue spese), sia per la somiglianza con il Colosseo di Roma. Gli scavi archeologici sono iniziati nel 1839 e terminati nella fine dello stesso secolo. 

L' anfiteatro Minore di Pozzuoli

L'anfiteatro Minore si trova dove c'è la zona il cerchio di rossoL' anfiteatro minore di PozzuoliIn quel periodo era già presente a Puteoli un secondo anfiteatro. E' stato costruito in tarda età rrepubblicana (si pensa nei primi anni del I sec. d.C.). Più piccolo riseptto a quello della dinastia Flavio, non aveva sotteranei e in occasione di giochi e spettacoli non riusciva a contenere più di 20.000 spettatori. Le sue dimensioni erano 130 medtri di lunghezza e 95 metri di larghezza.
Si trovava a 100 metri da quello che conosciamo. Esattamente comprendeva l'area nei pressi del ponte della metropolitana di Pozzuoli,  dietro le mura del lato opposto alla stazione. Quando fu realizzata la linea ferroviaria Roma-Napoli,  dopo la costruzione del ponte i nuovi binari tagliavano di netto l'anfiteatro minore.

La crescita demografica della città era in forte aumento ed è stato necessario la costruizione di un anfiteatro più grande non lontano da quello vecchio.  Per alcuni anni erano entrambi operativi.

L' anfiteatro Flavio di Pozzuoli e le persecuzione dei Cristiani

Durante le persecuzione ai cristiani da parte dell'imperatore Diocleziono nel 305 d.C. furono perseguitati i martiri Gennaro(ora san Gennaro patrono della città di Napoli), Festo, Desiderio e Sossio. Per volere dell'imperatore dovevano essere sbranati dagli animali nell' arena dell' anfiteatro. Ma il martirio fu sospeso. Non si è sicuri se fu grazie all'assenza del governatore o grazie alle rivolte della plebe. Il popolo aveva preso in simpatia i 4 martiri.   
La tradizione invece afferma che ci fu il miracolo di Gennaro (San Gennaro): gli animali invece di sbranari i martiri si inginocchiarono ai piedi del santo. Ma ciò non salvò le loro vite. Essi furono condannati a morte con un esecuzione nei pressi del vulcano solfatara, assieme a Procolo (ora santo patrono di Pozzuoli).

Il Web Master di Napoli e dintorni

Ho sempre lavorato nel settore informatico: tecnico e grafico web.
Negli ultimi anni, i miei interessi si sono spostati sul settore turistico.

Ho deciso quindi, di offrire un servizio gratuito mettendo a disposizione
le mie competenze informatiche per realizzare un sito semplice ed intuitivo
che descriva nei minimi particolari le bellezze e il passato di queste terre.

Il viaggiatore potrà conoscere nei minimi dettagli tutto ciò che gli serverà
per poter avere una vacanza perfetta e indimenticabile.

Il Maschio Angioino
La Reggia di Caserta
Il lago d'Averno
Il sito archeologico di Ercolano

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.